Valerio Bianchini: “Lega poco autonoma, non basta bloccare le retrocessioni e la serie A ad invito. Dalmasson a Trieste felice anomalia”

Fonte: Il Piccolo a cura di Raffaele Baldini

La pausa obbligata dell’Allianz Trieste è una grande opportunità per allargare gli orizzonti cestistici con un “illuminato” della pallacanestro nazionale, il “Vate” Valerio Bianchini. La sua pungente e schietta visione ha scatenato il dibattito sul web, soprattutto sull’ indolenza romana nell’aver accettato passivamente la sparizione della prima squadra di basket locale. Inevitabile parlare di una stagione vissuta fra l’emergenza sanitaria e le difficoltà gestionali conseguenti, con diversi club in difficoltà e senza un futuro certo. L’operato della LBA visto con occhio critico, soprattutto per un decisionismo latente: “c’è un’evidente difficoltà diffusa in ambito sportivo – incalza Bianchini – ma di certo la risoluzione dei problemi non risiede nell’eliminare le retrocessioni o nel definire una nuova massima serie ad invito. Soprattutto, che Lega è una che deve sottostare ai voleri della Federazione? Senza vera autonomia non c’è sostenibilità e credibilità per il movimento.” La sensazione è quindi che l’organo sportivo principale (la LBA ndr.)  sia delegittimato a monte, abbia margini di manovra ridotti e con un potere economico relativo rischia di diventare un soggetto debole: “quello che trovo più grave è l’ambiguità che la Lega vuole mantenere fra professionismo e dilettantismo, l’ambiguità fra un ruolo apparentemente di comando e l’asservimento inevitabile alla Federazione.” Sul piano strettamente sportivo, c’è qualche squadra che l’ha convinta nel modo di esprimere pallacanestro? “Son sincero, vedo un sistema omologato, manca dialettica tattica, vedo i mitici “piani partita” mai modellati secondo le variabili dei match, vedo un impoverimento generale tattico impreziosito dalla qualità di alcuni singoli giocatori. Vedo pochissimo utilizzo della “zona”, ancor meno attacchi competenti nell’ attaccarla, con l’inevitabile emarginazione di alcuni ruoli chiave come quelli del post basso e post alto.” Mi sembra un’evidente pungolatura alla nuova generazione di allenatori: “rivoglio i “sarcedoti” per la “parrocchia” della pallacanestro italiana, partendo da una figura di riferimento, a tempo pieno, nella Nazionale Italia. Il nostro basket è cresciuto grazie agli insegnamenti di Nello Paratore, di Giancarlo Primo, di Sandro Gamba, uomini di straordinaria conoscenza ma anche superbi docenti nei confronti di discepoli affamati quali Zorzi, Sales, ecc. Vorrei quindi, come detto sopra, che si re-instauri una dialettica tecnico/tattica fra punti di riferimento acclarati, primo fra tutti l’allenatore della Nazionale, e quelli delle squadre di club. Vorrei poi che l’allenatore torni ad essere ambasciatore, procacciatore di talenti muovendosi dal proprio alveo professionale.” Inevitabile ultimo cenno alla stagione dell’Allianz Trieste, società peraltro che annovera un timoniere all’undicesima stagione consecutiva alla guida della prima squadra: “la permanenza di Eugenio Dalmasson a Trieste è una lieta anomalia del nostro basket. Mi piace pensare che la riconferma sia figlia di programmi condivisi, di identificazione in una figura tecnica.” Ma Trieste riuscirà ad arrivare ai playoff? “Domanda troppo complessa per un campionato che raggruppa almeno 8 squadra per 3 posti utili. L’Allianz sta attraversando un momento meno brillante, buona parte della post-season dipenderà dalla capacità di uscirne prima possibile, monetizzando la pausa di due settimane di riposo.”

Pubblicato il aprile 3, 2021, in BASKET NAZIONALE E INTERNAZ., BASKET TRIESTINO, HighFive, News con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: