E’ partita vera a Caorle, la spunta Trieste con due fiammate di Gaines

Credit Pall. tsLorenzo Biaggi

A Caorle si respira aria da test vero, fra due contendenti che, pur con defezioni, si annusano da equipollenti. Treviso senza Jurkatamm, Jantunen e Sokolowski, Trieste senza Spencer (in arrivo lunedì) e Lever.

Bartley su Banks è già un elemento di assoluto interesse del match, ma le luci della ribalta iniziali sono per Pacher autore di 4 punti consecutivi per lo 0-4 esterno. L’ala in maglia biancorossa combina una frittata per rimettere i veneti a contatto, con quattro minuti di ottima intensità difensiva generale; Davis eccellente metronomo e costruttore di gioco, meno fortunato nelle conclusioni, una schiacciata di Iroegbu porta avanti la Nutribullet sul 8 a 6, con immediato time out di coach Legovich. Vildera è un ottimo ricettore d’area, ben servito da Davis e Bartley, ci sono spaziature importanti in casa biancorossa e la schiacciata di Bartley rimette avanti i giuliani 10-12. Intraprendente il giovane Faggian, uno dei tanti giovani gettati nella mischia da coach Nicola. Spallata trevigiana a fine quarto con buon impatto del duo Zanelli-Simioni: 18-16. Gaines prova a mettersi in partita ma senza fortuna balistica, Cooke dalla parte opposta concretizza tanto volume espresso pur senza troppa qualità: 27-18 su tripla di Iroegbu. Nutribullet difende e anche bene, Trieste affretta le conclusioni dall’arco e il vantaggio interno si dilata sul +13 con tripla di Sorokas. Cooke sfrutta la fisicità e verticalità che gli sono proprie, Sarto sfrutta l’ottima fluidità offensiva veneta; una sola squadra in campo e punteggio sul 37-23. Squadre all’intervallo con un rientro triestino propiziato da Bartley, 37-29 per la Nutribullet Treviso.

Fiammata Bartley spenta da due triple trevigiane con Iroegbu e Sorokas, pur considerando che la squadra di coach Legovich ha un piglio diverso alla ripresa delle ostilità. Ancora Bartley da tre punti esplicita un gran momento balistico personale, ospiti a -4. Iroegbu è una gran presa sul mercato, sa penetrare, sa tirare e far girare la squadra; è lui il leader per i momenti complessi veneti. Bartley inventa una tripla con fallo clamorosa: 46-43 a metà frazione. Trieste specula sul bonus speso dagli avversari, Gaines si sblocca dall’arco e sul 53-50 coach Nicola ferma il match. Sarto monetizza ottimi scarichi sull’arco, terza frazione chiusa con la Nutribullet sempre avanti 56-50. Tanti errori da ambo le parti, difese che prevalgono sugli attacchi anche con una buona dose di fisicità; recupero, canestro e fallo per Deangeli e Trieste è a -5. Campogrande spara a salve dall’arco, pur difendendo bene, Treviso ricaccia indietro l’avversaria ad ogni cenno di riavvicinamento: 61-53 a metà ultima frazione. Vildera riprende a macinare “rollate” verso canestro, ben servito da Davis, la schiacciata di Pacher riporta i biancorossi a -2. Ultimi due minuti ad alto tasso di intensità difensiva, con Gaines che mette la tripla del 65-64. Ancora Gaines replica per il vantaggio triestino 65-67 e time out Nicola a 1 minuto e 18″ dal termine. Davis in entrata per il +4 che suona come colpo del KO: Trieste vince in rimonta 65-71.

Raffaele Baldini

Pubblicato il settembre 17, 2022, in BASKET NAZIONALE E INTERNAZ., BASKET TRIESTINO, HighFive, News con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: