Annunci

Dalmasson: “Forlì, partita carica di insidie. U20? Priorità alla società”

DSC_2268

foto A.Cervia

Fonte: Il Piccolo a cura di Raffaele Baldini

Eugenio Dalmasson è dentro un turbinio di situazioni professionali, fra la guida dell’Alma Trieste in serie A2 e l’eventuale investitura a primo allenatore della Nazionale U20. Non c’è troppo tempo per vivere del passato (vedi Orzinuovi) e il futuro imminente è alle porte e si chiama Forlì; in mezzo il Consiglio Federale di venerdì.

Una vittoria a Brescia alla prima di campionato, con qualche patema nel finale. Fisiologico calo derivante dai tanti infortunati o subentrata “leggerezza” da vantaggio acquisito?

“Il calo dell’ultimo quarto è figlio dell’incapacità, a questo punto della stagione, di gestire i momenti, e nello specifico il rientro orgoglioso di Orzinuovi, non a caso propiziato da un bresciano doc come Scanzi. Se da un lato siamo stati poco precisi e lucidi nell’affrontare quei momenti, è anche vero che nelle ultime 3-4 azioni siamo tornati a governare il match con autorità. Arrivare alla prima di campionato, in casa di una neopromossa, con l’handicap degli infortunati e comandare per 38 minuti non è cosa trascurabile. Certo, in una stagione dal basso margine di errore, soprattutto in questa prima fase è necessario soffermarsi principalmente su aspetti migliorabili che su certezze acquisite.”

Domenica arriva Forlì, si alza quindi l’asticella delle difficoltà. C’è la possibilità di recuperare qualcuno?

“Partita molto complessa, anche per un clima festaiolo in città grazie alla Barcolana. L’approccio della mia squadra ma anche del nostro pubblico sarà decisivo, conterà più vincere che essere belli. Domenica dovremmo recuperare Laurence Bowers, condizionale legati ai responsi del campo (vedi allenamenti) e risposte positive dello staff medico. Matteo Da Ros contiamo di inserirlo contro Imola.”

Si è tanto parlato in società e fra i tifosi della soglia dei 3000 abbonati superata. Chi meglio di chi “subisce” il fattore “red-wall” può spiegare l’importanza di avere il calore dell’Alma Arena…

“E’ il premio della città all’operato di tutti: della squadra e della società indistintamente. E’ un risultato straordinario, segno che le componenti in gioco hanno agito sinergicamente e con costrutto; del resto è davanti agli occhi di tutti i passi da gigante che Alma sta facendo dallo scorso anno.”

Mi manda Bogdan Tanjevic: la candidatura ad allenatore della Nazionale U20, a prescindere dalla conferma, penso sia un motivo di grande orgoglio.

“Assolutamente si. Onorato sia per il ruolo, nella seconda realtà nazionale più importante, sia per il riconoscimento di un lavoro che parte da lontano. Infatti parliamo di una società come Trieste che ha vinto per tre anni consecutivi il premio per l’utilizzo dei giovani, il conferimento al sottoscritto del premio quale allenatore dell’anno e in generale tutto il lavoro con risultati crescenti in serie A2.”

Qualora ci sia la conferma domani, accetterà questo ruolo?

“Se concretamente mi si prospettasse questa opportunità, la priorità sarà quella di discuterne assieme alla mia società. Ci sono tante questioni logistiche da valutare, il calendario dei raduni e tutto il resto. Ribadisco comunque che qualsiasi scelta del sottoscritto deve essere avallata dalla società.”

 

Annunci

Pubblicato il ottobre 6, 2017, in BASKET NAZIONALE E INTERNAZ., BASKET TRIESTINO, HighFive, News con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: