Annunci

Le pagelle Alma Trieste del sesto acuto

ANG_9666Fonte: Il Piccolo a cura di Raffaele Baldini

LE PAGELLE

Alessandro Cittadini: voto 6/7

Falcidiato dai falli (non proprio così chiari), gioca una partita perfetta balisticamente con un 4/4 dal campo in 13 minuti. Anche nello scarso utilizzo dimostra di essere sempre sul pezzo.

 Javonte Green: voto 7

Ad intermittenza, quasi svogliato in certi frangenti, gioca quando conta nel finale; 14 punti e 8 rimbalzi sono il fatturato di una serata da “umano”.

Federico Loschi: voto 6/7

Due triple dal peso specifico infinito ricacciano indietro Ravenna; quanto basta per un giocatore chiamato a fare il chirurgo.

 Juan Fernandez: voto 7

Se smette di fare il “molestatore” di esterni avversari, l’argentino è il metronomo perfetto capace di pungere offensivamente: 5/6 al tiro nella serata in doppia cifra. Pochi 16 minuti per uno che ha le chiavi in mano della squadra.

 Lorenzo Baldasso: voto 8

Solidissimo come non mai, sin dalle prime battute. Sprigiona una pallacanestro a tutto tondo, non limitandosi al marchio di fabbrica da oltre l’arco dei tre punti. 15 punti, 4 triple su 7 tentativi e ben 4 assist.

 Giga Janelidze: voto 6

Questa volta il suo “gioco sporco” paga un prezzo alto in termini di falli; comunque 6 rimbalzi in neanche 10 minuti di partita sono un record o quasi.

 Daniele Cavaliero: voto 5/6

Si vedeva che non stava bene, molto macchinoso e spento rispetto al consueto. Alla solita intraprendenza preferisce il gioco di sponda per i compagni; 2 punti alla fine per lui.

 Roberto Prandin: voto 8

Un crescendo rossiniano con punte di onnipotenza sul canestro mancino da raccontare ai nipoti e la tripla che ammazza il match; 16 punti, un solo errore dal campo e 20 di valutazione.

 Andrea Coronica: 6/7

Lotta, si prende una gomitata sul mento e non indietreggia; cuore di capitano con 5 punti e 2/2 dal campo.

 Matteo Schina: n.e.

 Matteo Da Ros: voto 7

Quando è in campo la squadra ha sempre un senso logico. Non trova continuità al tiro (2/11) ma prende 8 rimbalzi, confeziona 6 assist e subisce 6 falli. Imprescindibile.

 Stefan Milic: n.e.

 All. Eugenio Dalmasson: voto 8

Capisce che la pressione su Giachetti può essere il viatico alla vittoria, a costo di patire qualche problema di falli. Calibra alla perfezione i cambi dando fiducia a Loschi e Prandin, risultati poi decisivi. Sesta perla tattica.

Annunci

Pubblicato il novembre 5, 2017, in BASKET TRIESTINO, HighFive, News con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: