Annunci

Coach Dalmasson: “Il record di Stefanel? Uno stimolo…”

dalmassonFonte: Il Piccolo a cura di Raffaele Baldini

Neanche il tempo di chiudere lo spartito della nona sinfonia Alma che il calendario propone il recupero odierno della 9° giornata contro gli Sharks di Roseto, reduci dal loro primo successo stagionale contro la Termoforgia Jesi. Coach Dalmasson inquadra la sfida di questa sera (ore 20.45 Alma Arena).

Nelle ore successive al trionfo di Ferrara il lavoro dello staff si è incentrato sulle correttive relative all’ultima uscita o sulle caratteristiche della prossima avversaria?

“Siamo partiti subito (lunedì ndr.) a lavorare su situazioni tecniche riferite alla prossima avversaria, in una partita che ha poco da darci ma tantissimo da toglierci. Paradossalmente interpreto come aspetto positivo l’ultima vittoria di Roseto su Jesi perché aiuta a stare concentrati senza allentare la tensione.”

Qualche limatura tecnico/tattica specifica dopo l’ultima partita giocata?

“Niente di particolare, abbiamo lavorato con certosina attenzione ai punti di forza di Roseto, cercando le contro mosse per limitare i lori punti di forza o per mortificare situazioni tattiche a loro congeniali.”

Il nuovo ostacolo può essere rappresentato da tre sfide in una settimana: il minutaggio distribuito di Ferrara è propedeutico al calendario fitto di impegni?

“Un po’ ci siamo abituati a cambiare ritmo con la pausa prima di Ferrara, non a caso si è vista soprattutto a inizio gara la difficoltà a recuperare il ritmo partita. Il minutaggio distribuito però non è figlio di logiche conservative dettate dal campionato ma perché ho avuto un contributo importante da tutti gli effettivi; i ragazzi in questo modo mi hanno facilitato la gestione dei cambi.”

Roseto arriva forte del primo successo stagionale, autostima in crescita primo pericolo?

“L’ultima vittoria incute rispetto, né più né meno però di quello che noi abbiamo verso le nostre avversarie. Ho avuto modo di vedere le prestazioni degli Sharks e vi posso assicurare che non c’è stata volta che la squadra non abbia avuto un approccio positivo, lottando con ardore e impegno. Certo, ha meno talento degli scorsi anni, soprattutto avendo perso giocatori italiani di livello come Amoroso, Fultz, Mei e Fattori, in più ha l’americano Carlino da due sole partite. Resta il fatto che il focus dobbiamo puntarlo su di noi, come sempre.”

Dove si vince questa sera?

“Si vince con una prova di maturità. Siamo la capolista e vogliamo dimostrarlo una volta di più, mandando un segnale a Roseto ma anche a tutto il campionato. Dovremo approcciare bene, eseguire quello che abbiamo ben chiaro in testa, giocare rispettosi dell’avversario, perché quando si rispetta l’avversario si rispetta il proprio lavoro, i propri tifosi, la propria società.”

Sotto sotto pensate al record di Stefanel?

“Non abbiamo mai parlato nello spogliatoio ma avendo due assistenti triestini ho un promemoria continuo. E’ uno stimolo, i record son fatti per essere eguagliati e magari battuti, abbiamo la possibilità di imprimere nella storia cestistica di una piazza importante come Trieste un’altra pagina ad ricordare…”

Annunci

Pubblicato il dicembre 6, 2017, in BASKET TRIESTINO, HighFive, News con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: