Annunci

Il Presidente Mauro: “E’ il momento di essere aggressivi. Dobbiamo dirci tutto, magari mandarci a quel paese ma dimostrando di voler vincere!”

maxresdefault-600x381Fonte: Il Piccolo a cura di Raffaele Baldini

Gianluca Mauro questa volta non ha lo sguardo e le parole di chi ha metabolizzato serenamente una sconfitta. In diretta ai microfoni di Sportitalia ha usato parole circostanziate, dette con toni perentori, ed è proprio da quelle che vogliamo ripartire:

“Quinta volta che succede, non possiamo permetterci più sconfitte di questo tipo, dobbiamo voltare pagina”, cosa intendeva con queste parole?

“Non è possibile reiterare sconfitte con gli stessi presupposti, giocandocela e perdendo di poco per situazioni che esulano dall’aspetto tecnico. E’ il momento di essere aggressivi, abbiamo dimostrato sempre carattere non avendo mai preso imbarcate, ci manca in questa fase quel pizzico di cattiveria sportiva che poi fa la differenza quando conta, nelle giocate che valgono la partita.”

Presidente, è forse la prima volta che la sentiamo così arrabbiato per questione legate al campo…

“Non sono incazzato ma so anche che se giocassi io non perderei troppe volte: tirerei un “bestemmione”, consumerei gli attributi sul parquet e non farei un passo indietro. Spesso le sfumature mancanti non sono dettate da questioni tecnico/tattiche, ma dalla personalità di chi vuole a tutti i costi conquistare qualcosa.”

I protagonisti assenti in sala stampa però hanno fatto un passo indietro…

“Ci tengo a chiarire a lettere cubitali: decide il sottoscritto chi va o non va in sala stampa. Mi sento il primo responsabile di tutta questa situazione, dovevo parlare soltanto io. Siccome però ero impegnato con la televisione, Mario (Ghiacci ndr.) mi ha sostituito, ma ribadisco che non avrebbe dovuto parlare nemmeno lui, così come Cavaliero che in buona fede ha educatamente risposto ad alcune domande per la diretta tv.”

Negli ultimi due mesi abbiamo una media che non ci porterebbe nemmeno alla post-season. Ha individuato quali potrebbero essere i mali della squadra. Questioni tattiche, tecniche o di giocatori non all’altezza?

“E’ vero che ora abbiamo un record che ci escluderebbe dai play off ma è anche vero che prima abbiamo fatto un cammino clamoroso. Ci può stare, un calo mentale o fisico, avversarie che si sono strutturate e hanno analizzato al microscopio i nostri possibili lati deboli; insomma fa parte della storia (lunga ndr.) di una stagione sportiva. Secondo me basta guardarsi negli occhi, dirsi tutto, magari mandandosi a quel paese e resettare tutto per l’obiettivo comune. Noi assieme a tutta la nostra gente, oggi delusa ma decisa a tramutare lo scoramento in un caloroso abbraccio, a partire dalla sfida interna con Ravenna.”

Qualcuno è in discussione?

“Macchè. Cosa devo discutere, ci fosse poi qualcosa di meglio…”

Si dice che in questi casi bisogna contare fino a 100 prima di prendere una decisione…a che numero è arrivato?

“2 o 3…e comunque escludo categoricamente di arrivare fino a 100, mi fermo molto prima (sorride ndr.).”

Annunci

Pubblicato il febbraio 10, 2018, in BASKET TRIESTINO, HighFive, News con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 2 commenti.

  1. se coronica e’ il migliore stiam freschi

  2. se coronica e’ il migliore stiam freschi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: