Annunci

Le pagelle: Green si sveglia nel secondo tempo, Mussini leader

Pagelle-1PAGELLE

 Alma Trieste

 

 Alessandro Cittadini: voto 5/6

Unico in grado di mettere centimetri e tecnica difensiva su Alredge; in attacco riceve palloni sporchi o sbagliati proprio, l’unico tiro tentato ne è la riprova. Incolpevole.

 Lorenzo Baldasso: voto 6

Indisponente difensivamente, commette due falli a bonus speso da esilio forzato; mette però dei canestri importanti e alla fine 7 punti con 3 rimbalzi per una sufficienza risicata.

 Federico Mussini: voto 7/8

Entra e da la scossa, l’unico nei primi venti minuti realmente centrato. Già decisivo anche nei momenti che contano (per chi diceva che era un giovane senza carattere): 17 punti alla fine, con 8/8 ai liberi, 7 falli subiti e la tripla della partita.

Andrea Coronica: voto 6/7

Energico e utile, sfruttato poco per quello che si è visto sul parquet.

Javonte Green: voto 7

Solita versione da viaggio: pigri tiri da tre punti, nessun attacco al ferro e presente ad intermittenza sotto le plance. Poi l’intervallo per riordinare le idee (e magari prendersi qualche smoccolamento del coach) ed ecco che la pantera torna a graffiare: 17 punti con 5 rimbalzi ma soprattutto meno tiri da fuori!

Matteo Schina: voto n.e.

 Giga Janelidze: voto 5/6

Gioca tanti minuti ma non di qualità; si sbatte difensivamente producendo anche un buon collassamento d’area, ruvido quanto basta per sporcare diversi tiri avversari. In attacco però una semi-tragedia: 0/2 dal campo e uno sfondamento sanguinoso nei momenti clou.

Lodovico Deangeli: voto n.e.

Federico Loschi: 5/6

Difende, difende e ancora difende…ma la sua mano proprio non ne vuol sapere di ridargli il sorriso.

 Laurence Bowers: voto 6/7

Se si scrollasse di dosso l’indolenza sarebbe giocatore da categoria superiore; spende come sempre tre falli in maniera puerile, auto escludendosi dalla partita per una buona parte. In attacco la nota pulizia tecnica, balisticamente a fuoco: 12 punti, 2 soli errori dal campo e 5 rimbalzi.

Roberto Prandin: voto 7

Anche questa volta, dopo un inizio balbettante, lo slancio d’orgoglio: zingarate in penetrazione che gridano vendetta ma che hanno il finale dolcissimo, il canestro e magari anche con il fallo. Conclusioni in carpiato, in triplo Axel e candendo a terra…insomma il bagaglio offensivo del “Bobo” biancorosso.

 Matteo Da Ros: voto 5/6

Non la migliore espressione dell’ala milanese. Ricade in superficiali palle perse ed è meno preciso del solito: 4 punti con 2/7 dal campo, conditi però da 4 rimbalzi e 4 assist.

 All. Eugenio Dalmasson: voto 6

Senza Fernandez e Cavaliero la scelta di affidare la regia al duo Prandin-Baldasso risulta improvvida ad inizio partita. Attacco sterile biancorosso e senza idee, “sistema” grippato. Nell’intervallo ritrova perlomeno le giocate di Green e l’attacco diventa più equilibrato; aggiustamenti che senza Mussini però non sarebbero serviti. C’è da dire che ha dovuto rinunciare ad un reparto dall’alto peso specifico.

Annunci

Pubblicato il aprile 9, 2018, in BASKET TRIESTINO, HighFive, News con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: