Annunci

Pagelle Alma: Fernandez sontuoso, difesa di squadra pessima

Pagelle-1Fonte: Il Piccolo a cura di Raffaele Baldini

ALMA TRIESTE

Da Ros, voto: 6
Non è un momento facile per lui, suo malgrado. Gioca non sereno ma insacca una tripla di grande personalità. E’ nel quintetto della rimonta: 3 punti e 3 rimbalzi alla fine.

Knox, voto: 5/6
Il suo atteggiamento non lo aiuta, ogni partita è più fastidiosa di un F24. Per l’amor del cielo, sa giocare a basket ed ha una buona mano, ma Cooley è tanto più brutto da vedere quanto più produttivo. Conclude con 9 punti, 4/9 dal campo e un compendio di falli sciocchi.

Fernandez, voto: 8/9
Sbaglia più del solito ad inizio partita ma poi è un concentrato di personalità e precisione: 25 punti, 6/11 dall’arco dei tre punti, 2 rimbalzi e una costante spina nel fianco dei sardi. Anima e core.

Wright, voto: 6/7
Più attaccante che costruttore di gioco, e quando è in questa versione la squadra non rende. Nonostante i 22 punti, frutto di tante penetrazioni vincenti e diverse gite in lunetta, i 6 assist, non è incisivo come Fernandez.

Cavaliero, voto: 5
Nella convinzione con cui si prende i tiri si capisce la serata difficile di Daniele: mezzo secondo per scagliare l’arancia, un palleggio di preparazione più debole del solito, ed ecco che il risultato ne è logica conseguenza. A parte i 4 tiri liberi e 8 assist, il 0/7 al tiro la dice lunga…

Mosley, voto: 6/7
Soffre difensivamente il “sederone competente” di Cooley in posizione profonda; in attacco è presente con le consuete affondate volanti. 11 punti, 4/4 dal campo e… 3/4 ai liberi! Ok, mezzo voto in più.

Sanders, voto: 6
Lo scout come sempre è dignitosissimo: 16 punti, 6/10 dal campo, 2 rimbalzi e 4 assist ma è quella tripla rifiutata nel finale in un momento chiave a far giurisprudenza. L’Alma non cerca un complemento passivo, bensì un uomo capace di prendersi responsabilità.

Peric, voto: 5/6
Non una gran partita, tanti errori al tiro (3/10), 6 rimbalzi. Qualche sprazzo nel momento decisivo ma da lui ci si attende molto di più. Teoria inversa a quella di Wright, quanto incide poco a livello di segnature, la squadra non trae giovamento.

Strautins, voto: 5
Torna nell’oblìo uscendo dal match con una difesa oggettivamente inadeguata su Thomas, sostando a lungo in panchina dopo una scelta scriteriata di tiro.

Dalmasson, voto: 6
Non riesce come negli anni passati a far cambiare l’atteggiamento del gruppo fra primo e secondo tempo. La sua squadra è un moto perpetuo costante, nel bene e nel male. Ottima intuizione sul quintetto del recupero con Fernandez in coppia con Cavaliero e Da Ros. Peccato quanto concesso prima.

Annunci

Pubblicato il gennaio 7, 2019, in BASKET TRIESTINO, HighFive, News con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: