Annunci

Pagelle Alma: Dalmasson fuoriclasse in questi momenti, Dragic-Peric come Simon&Garfunkel

Pagelle-1Fonte: Il Piccolo a cura di Raffaele Baldini

ALMA TRIESTE

Da Ros, voto: 8

Nel momento più importante, torna l’uomo dalla doppia dimensione: quella offensiva fatta di qualche tiro da fuori e soluzioni vicine a canestro e quella difensiva, marchio di fabbrica. 9 punti, 100% dal campo (3/3 ndr.), una “lacrima” verso il canestro dal fondo campo di assoluto valore tecnico.

Knox, voto: 8/9

Il ragazzone dell’Alabama, con una ritrovata voglia di combattere da qualche settimana (vedi voce rimbalzi e stoppate), sta inanellando prestazioni di clamoroso livello: 20 punti, 8 rimbalzi, 2 stoppate date e ben 5 falli subiti.

 Dragic, voto: 8

Concentrato di efficacia, tecnica e prepotenza fisica quando va in transizione offensiva. Spacca in due la partita nel primo tempo, animato dal “fuoco vivo” di chi sa di essere in missione. 15 punti, 6/11 dal campo, 2 rimbalzi e 2 assist e una pallacanestro in coppia con Peric dalla sublime melodia alla Simon&Garfunkel.

 Fernandez, voto: 7

Da qualche settimana in calo fisico, gestisce i 17 minuti di parquet con l’intelligenza di sa di essere limitato. Un paio di tiri sbagliati, liberi segnati e poi tanta generosità in chiave difensiva. Lo spirito di gruppo in questa stagione sta anche in questi silenziosi, decisivi piccoli gesti.

 Wright, voto: 8

Qualche settimana di calibratura per metabolizzare il nuovo ruolo da regista “metodista”, ed ecco che l’uomo con la canotta numero “11” diventa un Andrea Pirlo con la forza fisica di Edgar Davids. 6/6 da due punti, 14 alla fine per lui, con 3 rimbalzi e 5 assist.

 Cavaliero, voto: 7

L’azione più importante l’aveva fatto qualche giorno fa, mettendo la faccia ma soprattutto parole di grande responsabilità e attaccamento. L’anima triestina insieme a Coronica ha distillato gocce d’orgoglio giuliano ai compagni.

Mosley, voto: 7/8

Nella giocata sotto canestro ospite strappando un pallone e recapitandolo nel cesto c’è tutta la voglia di una squadra e una città simbioticamente unite. Non tanti minuti per lui ma la consueta energia: 7 punti, 3/4 dal campo e 7 rimbalzi. Più il canestro simbolo di una vittoria (di cui sopra).

Sanders, voto: 7

Tantissima buona difesa su Crawford quando il match aveva ancora senso, complemento silenzioso capace di portare in dote due triple, 4 rimbalzi, 3 palle recuperate e ben 4 assist. Anche lui allineato mentalmente con il gruppo.

 Peric, voto: 9

Non trascurate quando un compassato e serio figuro con canotta e pantaloncini arringa la folla: è segno che ha capito quello che era necessario fare in una giornata di quel tipo. Predica basket spalle a canestro come un fuoriclasse degli anni ’80: 17 punti, 8/14 dal campo, 5 rimbalzi e 6 (!) assist. Quando gioca così, Trieste non perde praticamente mai. Ah si, lui è Garfunkel in coppia con Dragic…

 Strautins, voto: 7

Entra in quintetto e come i compagni esprime tanta attitudine difensiva; poi di cattiveria agonistica strappa 7 preziosi punti, raccogliendo anche 4 rimbalzi.

 

Cittadini e Coronica, voto: 7

Simboli etici della Pallacanestro Trieste che fatica, che lavora e non si lamenta.

 

 

Dalmasson, voto: 10

Fuoriclasse assoluto nel gestire situazioni difficili come quelle di questa settimana. Carica l’ambiente a dovere, compattando ogni cromosoma della squadra. Sotto la sua egida il gruppo diventa famelico, difende a tratti vicino alla perfezione, produce un bel basket in attacco. Più togli al coach veneto e più lui si esalta. Braveheart.

 

Pubblico di Trieste, voto: 10

Non c’è popolo sulla faccia della terra in grado di esternare con questa forza una sincera riconoscenza. Il triestino apre le porte del proprio cuore con grande discrezionalità, ma quando lo fa definitivamente, avvolge senza lasciarti andar via. Con questo pubblico Trieste non vedrà mai morire la pallacanestro in città. Il richiamo in mezzo al campo alla squadra è una delle cose più commoventi degli ultimi anni.

 

Raffaele Baldini

Annunci

Pubblicato il aprile 1, 2019, in BASKET TRIESTINO, HighFive, News con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

  1. Emiliano giannatasio

    Basta dare voti a chi no zoga!
    Questo non e’ giornalismo sportivo perche chi no la ga vista te lo depisti!
    crede che coronica ga fatto tripla doppia come sempre

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: