Annunci

Ghiacci: “L’amore di Trieste ci proietta nel futuro”

k2_items_src_89676d015c82b1af2464306edfba0db0Fonte: Tuttosport

Mario Ghiacci parla del futuro dell’Alma Trieste

«I playoff confermano la crescita in questa gestione e rendono merito al lavoro di coach Dalmasson e del suo staff. La città ha un rapporto d’amore profondo verso la squadra, oltre il tifo. Nelle difficoltà sono state vendute 4.500 magliette per aiutale la società e manifestare vicinanza. I risultati dicono che Trieste merita di partecipare a una coppa europea. Servono risorse manageriali ed economiche, se si realizzeranno ci proveremo, certo non pensiamo a follie».

Futuro possibile

«La società, fortunatamente, è sana, abbiamo superato verifiche della Finanza e io sono comunque rimasto in società, abbiamo qualche spiraglio, ora dobbiamo aprire quella porta. Abbiamo un dato medio di 5.800 spettatori all’Allianz Arena, se non è il primo pubblico in Italia, ebbene siamo lì, 4.600 abbonati. Ora vengono i playoff, in questi 3 anni spero che per la prima volta i valori siano sovvertiti. Questa squadra ha mostrato grande compattezza, senso di appartenenza, attaccamento, oltre alle qualità dei giocatori. Dalmasson, del resto, nelle scelte ha sempre privilegiato l’uomo».

Passato il momento difficile

«Il primo giorno, di fronte alla notizia, ero scosso, ma la squadra ha continuato a lavorare. Quando mi hanno visto, i giocatori mi hanno incoraggiato. Ora sono ottimista. Bisogna esserlo a Trieste, che è un patrimonio del basket e fa bene al movimento. Possiamo ipotizzare e un futuro con un proprietario unico, oppure uno sponsor importante che indurrebbe i soci di minoranza a rivelare il club».

Analisi

«I playoff coronano il programma e il lavoro di una squadra partita per una comoda salvezza. Nelle ultime due partite abbiamo registrato l’esaurito. L’idea delle magliette ha portato nelle casse societarie 160.000 euro. E’ nata un’associazione con il nome delle t-shirt, “Sì Amo Trieste” che raccoglie già 250 aziende, magari piccole e 2.500 persone. Tutti i proventi saranno devoluti alla Pallacanestro Trieste. Abbiamo superato un fulmine a del sereno, raccolto oltre il 70 per cento di ciò che mancava per finire la stagione. Stiamo prevedendo il budget per la prossima, che può aggirarsi sui 4 milioni. Faremo il punto poi. La città di Trieste ci è vicina, ora siamo concentrati anche sul risultato sportivo, ma sono ottimista, come non esserlo qui?».

Annunci

Pubblicato il maggio 15, 2019, in BASKET NAZIONALE E INTERNAZ., BASKET TRIESTINO, HighFive, News con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 3 commenti.

  1. Amo trieste e sicuro Cremona battiAMO

  2. Emiliano giannatasio

    Un amore cosi grandeeeee
    Forza ts che a cremona si vince

  3. Michele spatafora

    Ndemo muloni vinzer
    CREMONA ADCVISED EXPLICIT MULONI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: