Pagelle: Jones motivato, i lunghi si svegliano nel secondo tempo

Pagelle-1

Fonte: Il Piccolo a cura di Raffaele Baldini

PALLACANESTRO TRIESTE

ELMORE, VOTO: 6

Approccio da urlo con 3/3 dall’arco dei tre punti. Sgravato da responsabilità eccessive ha più senso in questa squadra. Cala nel secondo tempo ma regala qualche assistenza importante ai compagni.

JONES, VOTO: 7

Fantastico primo tempo, con 14 punti e 3 triple, ed anche l’unica credibile difesa su Williams (nelle prime battute). Rimane con la testa nel match e chiude con 20 punti e 4 rimbalzi. Da quando gli è stato ventilato il “taglio”, lui sta reagendo da giocatore vero.

JUSTICE, VOTO: 5/6

Si muove sul parquet più lento di un giocatore di “tre-sette”, spara una tripla senza senso per farsi richiamare in panchina. Viene riproposto in campo per opera dello Spirito Santo, e lui si fa trovare pronto con un paio di giocate degne di nota.

FERNANDEZ, VOTO: 7

Match di grandissima personalità. Con lui in regia c’è sicurezza, ci sono punti che pesano e c’è difesa: 13 punti (due decisivi dai quattro metri), 5 rimbalzi e 4 assist per un “lobito” leader.

CAVALIERO, VOTO: 5/6

Quattro punti con una tripla, serata complessa in difesa su Barford ma in coppia con Fernandez piace.

STRAUTINS, VOTO: 5

Cinque minuti e un fallo banale per ribadire l’oblìo.

PERIC, VOTO: 6/7

Solo una terza infrazione risibile toglie un grande attaccante dalla partita autore di 10 punti senza errori. Rientra fra alti e bassi, ma tecnicamente è un uomo imprescindibile.

MITCHELL, VOTO: 7

Twitta un “faccio tutto bene…”, probabilmente era un riferimento ad altro ambito che non fosse la pallacanestro, nel primo tempo. Nel terzo quarto puntualizza il concetto giocando, passando poi il testimone al collega di reparto.

COOKE JR., VOTO: 7

Silente e spaesato, poi presente quando conta, sia in attacco (8 punti senza errori), sia a rimbalzo (10 rimbalzi). Batterie ricaricate.

DA ROS, VOTO: 5/6

Scout più brutto di quello che dice la partita; pedina presente nei momenti chiave, tanti palloni attraverso le sue mani e difesa competente.

CORONICA, VOTO: 6/7

Con il suo ingresso in campo la squadra accenna una pseudo difesa, e non penso sia un caso.

ALL. DALMASSON, VOTO: 6

Chiede ai suoi una partita difensiva ma il gruppo non risponde alla chiamata. Perlomeno si parte da qualche certezza, cioè il quintetto base e il minutaggio abbondante (con dividendi) per Jones. Mette in campo un quintetto improbabile ma c’è l’allungo; poi rimetti i pretoriani per il colpo del ko.

Pubblicato il gennaio 6, 2020, in BASKET TRIESTINO, HighFive, News con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: