Quell’ “ultima spiaggia” che piace poco…

Ci sono dei luoghi comuni nello sport che digerisco mal volentieri. Uno su tutti è quello dell’ “ultima spiaggia”, generalmente riferito ad un allenatore che consuma l’ultimo slot per poter confermare la propria panchina. Il “non scritto” porta ad interpretare la sfida contro Trento l’ultimo appello per coach Franco Ciani. Tutto questo non ha senso!

La spada di Damocle per il “cortigiano” Ciani, secondo il mio modesto punto di vista, è già caduta sulla testa dell’allenatore nella tavola imbandita organizzata da “Dionisio”. Semplice spiegare il motivo del mio disappunto. Se l’Allianz vince in terra trentina, certamente garantisce la permanenza al coach friulano, ma in un clima di delegittimazione strisciante (quindi non ideale per lavorare). Se Trieste perde, non occorre neanche interpretare troppo la soluzione societaria. Il problema è che, a prescindere dalla vittoria o dalla sconfitta, ai giocatori viene instillata la possibilità di “liberarsi” del proprio coach.

Ripeto, è una personalissima posizione su un modus operandi che abbraccia l’arco sportivo professionistico e che non mi trova d’accordo. Secondo il mio punto di vista un allenatore è il miglior allenatore del mondo e lo devo far capire ad ogni singolo giocatore della squadra. Qualora, e può accadere per tutta una serie di variabili in corso d’opera, non ci fossero più i presupposti per proseguire nel rapporto professionale, allora deve essere presa una decisione immediata, senza creare scorie da portarsi dietro. Mi è piaciuta la posizione dirigenziale bresciana con coach Magro: ad un inizio complesso, figlio anche di un cambiamento al limite della rivoluzione, si è voluto blindare il condottiero evitando di far serpeggiare malumori preventivi nocivi per il gruppo. E’ stato facile in un gruppo dalle radici solide consolidare l’ambiente e trarre dividendi con risultati sotto gli occhi di tutti.

Raffaele Baldini

Pubblicato il marzo 24, 2022, in BASKET NAZIONALE E INTERNAZ., BASKET TRIESTINO, HighFive, News con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

  1. Dai tifiamo a pieni polmoni tamburi bandiere raccate e striscioni e ANDEMO AI PLAYOFFFF
    alabarda uber alles
    Trento tremaaaaa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: