Pagelle Trieste: Bartley sempre immarcabile, Pacher assicurazione, l'”assiro” nuovamente leader. Ma che gestione tecnico/tattica!

Fonte: Il Piccolo a cura di Raffaele Baldini

DAVIS, voto: 7/8
Dimostra di essere un po’ più nervoso del solito. Poi torna il leader di sempre in barba (battutaccia) alla difesa reggiana; terzo quarto da favola e l’”assiro” torna a comandare con 14 punti e 7 assist.
RUZZIER, voto: 6
E’ un giocatore che può anche sbagliare tutto, ma che elargisce scienza cestistica anche quando dorme. Ancora appannato l’istinto offensivo, qualche leggerezza di troppo ma è solo questione di tempo.
BOSSI, voto: 6
Regia in “slow-motion” ma di grande conoscenza cestistica; c’è tantissima personalità nel giocare i minuti di Reggio dopo una serie di partite viste dalla panca.
GAINES, voto: 4
Primo tempo con sfida balistica a ribasso con Olisevicius, vinta nettamente dall’americano (0/5 dal campo ndr.). Il secondo tempo ricalca i connotati del primo, Assente.
BARTLEY IV, voto: 8
Rispettato dai reggiani come giusto che sia per il capocannoniere del campionato, con continui raddoppi alti. Poi 7 punti di “autostima nietzschiana” nel terzo quarto, onnipotenza con 17 punti con 9 tiri. Allungategli il contratto questa notte!
DEANGELI, voto: 5/6
Il capitano ci prende gusto con le triple (la seconda meglio sorvolare), con tanto di sorriso mefistofelico tornando in panchina. Qualche battuta a vuoto difensiva sulle penetrazioni di Vitali, e qualche farraginosa gestione offensiva nel secondo tempo.
CAMPOGRANDE, voto: 6
Tiene a bado la “depressa” versione di Olisevicius, senza farlo accendere nei primi venti minuti. La difesa è un ottimo modo di respirare l’aria del parquet, e il compito è svolto bene.
VILDERA, voto: 7
Da dottore in scienza dell’alimentazione, la sua prestazione è un piatto semplice ma dignitosissimo, fagioli alla veneta per onorare le sue origini.
SPENCER, voto: 6
Reggio ha Cipolla nel roster, Trieste piange con Spencer. E’ talmente povero tecnicamente che le cose positive sono più incidenti di percorso che reali volontà del giocatore. Per fortuna lo staff lo rende spettatore di un successo senza fargli patire lo scotto di un altro “picon”.
LEVER, voto: 7
Spegne subito tre candeline per il compleanno, poi gioca minuti (pochi) di grande qualità: 13 punti, 100% dal campo. Un “giovanissimo esperto” per il reparto lunghi.

PACHER, voto: 8
“Invisible Man”, ma non nel senso che sparisce dalla partita, bensì perchè fa tantissime cose positive senza apparire, senza avere i fari puntati addosso. 18 punti, 9 rimbalzi e 10/10 ai tiri liberi…ora si che ha capito la serie A!
All. LEGOVICH, voto: 7/8
Buona idea mettere Campogrande su Olisevicius, anche per prendere ritmo partendo dalla difesa. Sempre più convincente la fase difensiva e sublime la gestione degli uomini (e dei time out), in una rotazione complessa con tanti elementi importanti. Bacchettata minima per la differenza canestri.

Pubblicato il dicembre 5, 2022, in BASKET NAZIONALE E INTERNAZ., BASKET TRIESTINO, HighFive, News con tag , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: