Pagelle Allianz: disastro collettivo, staff tecnico compreso, si salvano gli argentini

Fonte: Il Piccolo a cura di Raffaele Baldini

CAVALIERO, voto: 5
Scampoli di partita per il capitano, due errori dal campo.

DEANGELI, voto: n.g.

KONATE, voto: 4
Rumorosamente…silenzioso nel primo tempo. Ha sprecato più energie per farsi le treccioline che per giocare a basket nei primi venti minuti. Segnali orrendi anche nel secondo tempo, chiude con 4 punti e 2/6 dal campo. E lo scout non è la parte più brutta…

FERNANDEZ, voto: 7
Rileva Sanders ed è tutta un’altra regia, competente lettura alla “zona” ma anche faretra caricata a dovere da oltre l’arco. Gioca una partita fra indovinate conclusioni e meno illuminate scelte, con un pessimo compagno di viaggio, il nervosismo. Comunque uno dei meno peggio con 20 punti e 4 triple.

SANDERS, voto: 5
La regia contro la “zona” varesina è come un monologo di Luca Giurato, poco fluida e ancor meno centrata. Se poi non si attacca neanche la prima linea… o se lo fa senza troppa convinzione, ecco che il prodotto è senza struttura, impalpabile.

MIAN, voto: 4/5
Tre volte al tiro senza concludere la “frustata” di polso e tre conclusioni lunghe sul secondo ferro. Trova qualche canestro ma la serata da incubo si materializza con una caterva di canestri in testa presi da Gentile e cinque falli (anche non tutti competenti). 5 punti e 2/8 dal campo.

BANKS, voto: 4 (su Il Piccolo 4/5)
Primo tempo troppo “specchiato”, in punta di piedi e poco “cattivo”; diversi palloni persi sono figli di un approccio morbido. Segna canestri a “babbo semi-morto”, perde una grande occasione per trascinare i compagni in una serata abulica. Quando un 36enne non si mette in ritmo subito, è durissima farlo durante il match.

CAMPOGRANDE, voto: 5
Non sembra recuperato né mentalmente né cestisticamente dall’infortunio.

GRAZULIS, voto: 5
Bravo a farsi trovare su linee di passaggio profonde, tagliando fuori l’ultima linea difensiva avversaria. Poco contributo in fase difensiva e a rimbalzo, si spegne anche in attacco come tutta la squadra. Chiude con 9 punti e 7 rimbalzi.

LEVER, voto: 4/5
Abbandonato dal sua mano educata da oltre l’arco, sbaglia anche conclusioni semplici.

DELIA, voto: 6/7
Unico in grado di leggere benissimo i coni d’ombra concessi dalla “zona” lombarda, ulteriore segno di intelligenza cestistica. Viene utilizzato da coach Ciani meno di quanto meritasse, chiude con 12 punti, due soli errori dal campo e 5 rimbalzi.

All. CIANI, voto: 4/5
Curioso imbarazzo della squadra nell’affrontare la “zona” varesina, prevedibilissima alla vigilia e neanche troppo leggendaria. Abbinare Mian e Campogrande a Gentile, invece di Grazulis, è scelta poco condivisibile, e vale buona parte della sconfitta, con il figlio di Nando a tirare in testa al difensore. Non cambia il piano tattico durante l’arco dei quaranta minuti, chi la dura…la perde.

Pubblicato il novembre 15, 2021, in BASKET NAZIONALE E INTERNAZ., BASKET TRIESTINO, HighFive, News con tag , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: