Pagelle Allianz: il “Big Banks” al PalaDozza, finalmente un Konate dominante

Il Piccolo a cura di Raffaele Baldini

DAVIS, voto: 7

E’ di un’applicazione difensiva da mostrare e rimostrare ai giovani. In attacco comincia con qualche inusuale “spadellata”, prima di metter il turbo in penetrazione. Quando è in campo mette tranquillità e crea situazioni interessanti, a prescindere dalle statistiche, cosa non da poco di questi tempi (affannati).

CAVALIERO, voto: 5

Maledetta carta di identità, “irrispettosa” accompagnatrice di una fine carriera.

CLARK, voto: 6/7

Il ragazzo è timido e si vede: neanche 10 secondi dal suo ingresso in campo e “bum” canestro dai quattro metri. La “cavalletta” americana salta una volta di troppo sulla tripla di Strautins per il supplementare, ma è uomo che con l’imprevedibilità può creare situazioni per i compagni.

KONATE, voto: 8

Freud ha rinunciato prima, Crepet e Morelli alzano bandiera bianca. Come può un giocatore come quello del PalaDozza, sparire dal radar cesistico Allianz per troppe partite. Chiude con 20 punti, 15 rimbalzi e 3 stoppate (per noi erano 4, a buon intenditore), praticamente il “sogno estivo” di mezza Trieste.

MIAN, voto: 5
“Two shots…two kills” sembrava ad un certo punto. Nella partita non fa disastri eclatanti ma rischia con qualche ingenuità di essere incisivo al contrario.

GRAZULIS, voto: 8
Non dite che non ve l’aspettavate, perchè non vi credo. Dopo la sontuosa partita con la Virtus Bologna, il “mantra lettone” impone digiuno e astinenza. Per fortuna dura solo venti minuti, il secondo tempo è redenzione cestistica: 20 punti, 10 rimbalzi e tanti tanti palloni sporchi recuperati nel supplementare.

BANKS, voto: 10 e lode
Quando è fresco è come il “Viagra” in una casa di riposo: arma totale, in attacco e in difesa. Segna 18 punti nei primi venti minuti, prendendo 3 rimbalzi e smazzando 3 assist. Il problema è che l’effetto sparisce e bisogna recuperare le energie. Quello che fa nel supplementare è molto più di una pillola “blu”; chiude con 36 punti, 11 rimbalzi ,6 assist, 51 di valutazione… orgasmico!

DELIA, voto: 5

Passava al Paladozza a consegnare palme pasquali di pace ai diretti avversari reggiani; non stava bene e si è visto da subito, coach Ciani lo lascia in panchina.

LEVER, voto: 5

Totalmente fuori partita nei primi venti minuti, praticamente non ne imbrocca una. Bravo a segnare liberi pesanti nel supplementare.

CAMPOGRANDE, voto: 4

Disastroso, sia in attacco che in difesa.

All. CIANI, voto: 6
Attacco nel primo quarto di una staticità pericolosa, l’uscita dai blocchi del numero “3” interrotta è praticamente la fine del gioco offensivo Allianz. Per fortuna c’è l’estro di estrosi attaccanti come Banks, Davis e Clark a salvare la baracca. I soliti cambi sistematici difensivi stavano per costare caro, per fortuna che la gestione dei cambi è stata praticamente perfetta.

Pubblicato il aprile 11, 2022, in BASKET NAZIONALE E INTERNAZ., BASKET TRIESTINO, HighFive, News con tag , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: