Annunci

TOP & FLOP della settimana

positivo_negativo

Fonte: Il Piccolo a cura di Raffaele Baldini

TOP: Termoforgia Jesi

Che la squadra fosse costruita bene lo avevamo già capito guardando il roster. La solidità acquisita durante la stagione è esplicitata nella vittoria a Udine: tirando con il 43% da due punti, il 30% da tre e il 50% ai liberi la compagine allenata da Damiano Cagnazzo ha saputo costruire il successo sulla difesa, gestendo in maniera matura il finale.

FLOP: Tezenis Verona

Tralasciando la “solita” Roseto, valutando anche che una sconfitta in quel di Treviso ci poteva stare, la Tezenis Verona fatica ad uscire dall’anonimato. Soli 6 punti in classifica, tre sconfitte consecutive e diversi infortunati non aiutano a guardare al futuro con ottimismo.

CURIOSITA’: Usciamo dal seminato facendo un focus al piano di sopra. L’ex Trieste Ariel Filloy ha confezionato al Forum il più incredibile dei canestri allo scadere per regalare il supplementare ad Avellino. Storto, con un passo in arretramento e con una gamba sola insacca la tripla che smonta i festeggiamenti di Jerrells e di tutta Milano.

 LA STATISTICA: la straripante vittoria di Imola in quel di Roseto è figlia anche della prestazione balistica da oltre l’arco: 18/29 per un clamoroso 63%, un festa in cui hanno partecipato veramente tutti, Maggioli compreso (2/2 per la causa).

QUINTETTO

Lamarshall Cortbett (MONTEGRANARO): Leader indiscusso della Montegranaro che sorprende. Partita a tutto tondo con 22 punti a referto, ben 6 rimbalzi e 4 assist per abbattere la tignosa Orzinuovi.

 Riccardo Cortese (FERRARA):  Non doveva giocare ed invece è stato l’ago della bilancia nella vittoria corsara della Kleb: 22 punti, 4 triple e ben 8 rimbalzi per il cecchino ritrovato.

 Javonte GREEN (TRIESTE): Ormai non stupisce più la presenza nei migliori 5 della settimana, quello che impressiona è il modo con cui l’americano domina la scena: 24 punti, 7 falli subiti, 6 rimbalzi, 2 stoppate e 2 assist nella serata in cui…resta ai margini.

Matteo Da Ros (TRIESTE): Se guardassimo lo scout già faremmo fatica a non inserirlo nel miglior quintetto: 33 punti, 4/4 da tre punti, 7 rimbalzi, 5 assist, 8 falli subiti e 38 di valutazione. Bene, a questo aggiungete il fatto che la maggior parte dei canestri li ha segnati con l’uomo addosso.

John Brown (TREVISO): Nuova prestazione cinque stelle per l’atletico americano della Dè Longhi: 28 punti con 5 soli errori dal campo, 3 assist e 35 di valutazione. Certezza.

Annunci

Pubblicato il novembre 21, 2017, in BASKET NAZIONALE E INTERNAZ., HighFive, News con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: