Annunci

Ci siamo! Si alza il sipario sulla Supercoppa

ANG_8924Si alzi il sipario sulla Supercoppa! L’Alma Arena vestita a festa per accogliere Trieste, Treviso, Ravenna, Biella, in una due giorni a tutto basket. La più incerottata sarà sicuramente la squadra di coach Dalmasson, non tanto numericamente quanto per peso specifico: l’assenza di Da Ros e Bowers, quindi di un reparto, inciderà senza ombra di dubbio nell’economia tattica ma anche “energetica”. C’è da dire che Fernandez e soci nell’emergenza hanno trovato una chimica, una logica di squadra che ha dato concreti frutti in preseason. In più ci sarà la solita spinta dei tifosi biancorossi, certamente per numeri e decibel lontana da quello che si è vissuto nei play off della scorsa stagione, ma sempre trascinante. Non c’è ansia da prestazione, il giusto approccio al primo trofeo stagionale deve essere quello di un gruppo che rifugge da alibi derivanti da assenze, convinto di poter far proprio il trofeo, conscio di essere comunque in una fase di preparazione. Le due macro-chiavi in casa Alma? Il rendimento di alto livello del duo Fernandez-Cavaliero e il contributo della panchina.

Le altre della Supercoppa (Fonte: Il Piccolo)

Orasì Ravenna, Dè Longhi Treviso e Angelico Biella saranno le tre contendenti, assieme all’Alma Trieste, per il primo titolo stagionale, la Supercoppa LNP “Old Wild West”, sotto le volte dell’Alma Arena. Non si può non partire dall’avversaria di turno dei giuliani, l’Orasì Ravenna, una squadra rinnovata, nonostante la grande stagione scorsa, con l’uscita di scena di elementi molto importanti quali Gherardo Sabatini, Matteo Tambone, Taylor Smith ma soprattutto Derrick Marks, incubo a tinte scure dei triestini in diverse occasioni. La tipologia di squadra rimane più o meno la stessa, con una guardia ed un centro americani. Coach Antimo Martino arriva fiducioso alla sfida di semifinale, forte di 10 giorni d’allenamento con il gruppo compatto, pur considerando che Jerai Grant è stato aggregato in un secondo tempo. La chimica che ha reso la compagine ravennate la scorsa stagione una garanzia, oggi è tutta da trovare, un denominatore comune a tre su quattro delle antagoniste. La Dè Longhi Treviso è passata anche per un doloroso restyling, doloroso soprattutto per la dipartita di un illuminato come Davide Moretti, partito per un’avventura negli States; snellito il reparto lunghi con l’uscita di Ancelotti e Rinaldi, la nuova versione è di stampo collegiale, con esterni pericolosi dall’arco e mezzi lunghi come John Brown II ad attaccare il canestro con atletismo e verticalità. Coach Pillastrini deve fare i conti con un serie di acciacchi, nonché con un recupero fisico post operazioni estive di elementi cardine quali Negri e Fantinelli. I veneti non hanno mai fatto della fretta o dell’ansia da “titoli” il credo stagionale, prova ne sia il fatto che attendono la calibratura del gruppo per inserire il secondo americano. Pillastrini come tutti quindi, si aspetta un approccio volitivo dei suoi, pur nelle difficoltà del momento e vista l’avversaria di livello (Biella ndr.), magari affidandosi ad elementi solidi come Michele Antonutti, Bernardo Musso o Davide Bruttini. L’Angelico Biella è forse la squadra che arriva più pronta di tutto il lotto delle pretendenti all’evento; un roster formato in tempi rapidi e con diversi giocatori esperti possono senza mezzi termini decretare l’Angelico favorita al titolo. Coach Carrea ha le competenze di uomini navigati come Tim Bowers, Albano Chiarastella, la lucida follia di Jazz Ferguson e una serie di complementi ideali per la categoria capitanati dal lungo Amedeo Tessitori. L’ inaspettata uscita di scena ai play off della scorsa stagione ha addossato maggiori responsabilità al gruppo, la campagna abbonamenti va un po’ a rilento, un successo in coppa potrebbe rilanciare ottimismo e ambizioni biellesi.

Annunci

Pubblicato il settembre 22, 2017, in BASKET NAZIONALE E INTERNAZ., BASKET TRIESTINO, HighFive, News con tag , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: